Escursioni in sicurezza

ESCURSIONI IN SICUREZZA

  • Scegli gli itinerari in funzione delle capacità fisiche e tecniche;
  • Documentati sulle caratteristiche del percorso assumendo informazioni tramite lo studio della carta topografica (distanze, dislivello, sorgenti, fontane, rifugi, ecc.) e chiedendo notizie sull’effettiva percorribilità dei sentieri. Studia gli eventuali itinerari alternativi per il rientro;
  • Provvedi ad abbigliamento ed equipaggiamento consono all’impegno e alla lunghezza dell’escursione (abbigliamento intimo di ricambio, pile, giacca a vento, guanti, cappello, scarponi, occhiali da sole, crema solare, generi di conforto alimentare);
  • Non dimenticare di inserire nello zaino l’occorrente per eventuali situazioni di emergenza (telo termico, lampada frontale, telefonino, coltello, bussola, ecc.) insieme ad un piccolo kit di pronto soccorso;
  • Non intraprendere un’escursione in montagna da solo e in ogni caso comunica, ad una persona di fiducia, l’itinerario che prevedi di percorrere;
  • Informati sulle previsioni meteorologiche (Aeronautica Militare o 3bMeteo) e nella stagione invernale su quelle relative alla neve e alle valanghe, consultando il servizio Meteomont, e osserva sul posto costantemente l’evoluzione delle condizioni atmosferiche, specie vento e temperatura;
  • Se hai qualche dubbio sul percorso, torna indietro. A volte è meglio rinunciare che rischiare l’insidia del maltempo;
  • Riporta sempre a valle i tuoi rifiuti;
  • Rispetta la flora e la fauna, evita di uscire inutilmente dal sentiero;
  • Rispetta le culture e le tradizioni locali;
  • Per le emergenze fai riferimento al 118, servizio di pronto intervento, tramite il numero di emergenza nazionale 112.